Cronaca

Festa dell’Arma dei carabinieri: ecco il bilancio del comando provinciale

martedì 5 giugno 2018
Arresti, denunce e attività di contrasto alla criminalità: il bilancio dei carabinieri di Taranto.

La Festa dell’Arma è da sempre un momento di riflessione sui dati dell’attività di contrasto ed operativa dei Comandi. In tale quadro, in occasione del 204° anniversario, il Comando Provinciale di Taranto ha elaborato una sintesi inerente ai principali indicatori di delittuosità ed azione di contrasto nel periodo ricompreso fra giugno 2017 e maggio 2018.

L’attività preventiva dispiegata dalle 29 Stazioni, dai Nuclei Operativi e Radiomobili delle 5 Compagnie e dal Reparto Operativo (pattuglie, perlustrazioni e Carabiniere di quartiere) ha fatto registrare, nei 12 mesi in esame, 43.671 servizi esterni, con una proiezione sul territorio pari a 218.355 ed con un incremento del 17,6%.

I reati per cui ha operato l’Arma dei Carabinieri, che ha proceduto nel 78,7% di quelli complessivamente denunciati a tutte le Forze di Polizia nel capoluogo ed in provincia, sono stati circa13.000.

Nell’arco temporale in riferimento, le denunce a piede libero hanno fatto registrare il dato di circa3.300, mentre gli arresti complessivamente eseguiti sono stati 795, con un incremento totale pari al 4,7%, di cui 338 in flagranza, con una crescita pari al 17,3% e 457 su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’attività antidroga, che ha registrato un incremento del 100%, ha prodotto il sequestro di complessivi  44,4 chili di stupefacenti di vario genere, del valore pari ad 500mila euro circa, consentendo, oltre a numerosi arresti, anche l’individuazione di 699 soggetti dediti all’assunzione di droghe, per lo più giovani, segnalati alle Prefetture di residenza.

In dettaglio, nel settore delle leggi speciali sono state elevate circa 1.150 sanzioni amministrative, per un importo complessivo di oltre 2,2 milioni di euro.

Per quanto concerne i servizi in materia di circolazione stradale, 7.359 sono stati i verbali al Codice della Strada redatti a carico di indisciplinati utenti della strada, con sanzioni amministrative pari a circa 5 milioni e 200mila euro; 285 sono state le contravvenzioni penali accertate, con conseguenti 58 arresti e 274 denunce in stato di libertà.

Per quanto concerne l’attività operativa dei Reparti non inquadrati nell’Organizzazione Territorialedell’Arma presenti in provincia (N.A.S. N.I.L. Carabinieri Forestali e Carabinieri per la Marina Militare e l’Aeronautica Militare), si registrano 7 arresti, 391 denunce in stato di libertà e 914 sanzioni amministrative per un valore pari ad  2 milioni 254.030 euro. I militari del N.A.S. di Taranto, in particolare, hanno proceduto al sequestro di oltre 20 tonnellate di merce, quasi 2000 confezioni di farmaci e 68.130 capi di abbigliamento per un controvalore di circa 19 milioni di euro.

Nel quadro dell’attività di prevenzione dei reati si collocano anche gli incontri e leconferenze dei comandanti di Stazione e di Compagnia con le scolaresche, intesi a prevenire i reati di bullismo, cybercrime e l’uso di stupefacenti (nel periodo in riferimento, ben 57 conferenze presso le scuole, cui hanno partecipato complessivamente oltre 5mila studenti), nonché le 23 visite al Comando Provinciale e Compagnie, oltre agli incontri con centri culturali, parrocchie ed associazioni di persone della terza età intesi a prevenire truffe.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/09/2018
I due avevano in auto 57 grammi di cocaina pronta per lo ...
Cronaca
10/09/2018
Rintracciato un cittadino polacco colpito da mandato ...
Cronaca
05/09/2018
I carabinieri arrestano due incensurati per detenzione ai ...
Cronaca
04/09/2018
I carabinieri arrestano un 80enne per lesioni personali e ...